Il “D.Lgs 91/2014 Competitività e Ambiente” (Legge di conversione 116/2014) ha introdotto tra l'altro diverse modifiche in materia ambientale.

Tra queste è rilevante l'inserimento nel corpo del D.Lgs 152/06 dell'art.242 bis che disciplina, direttamente o indirettamente, i presupposti e le condizioni per una nuova procedura di bonifica dei siti contaminati, semplificata rispetto a quella ordinaria disciplinata dall'Art.242.

La novità normativa è principalmente incentrata sull'inversione degli schemi procedurali ad oggi rigidamente applicati e su una maggiore autonomia del soggetto privato.

Come tutte le nuove disposizioni anche questa introdotta dal D.Lgs 91/2014 può destare, in sede di prime applicazioni, incertezze e dubbi interpretativi.

La Commissione Ambiente ed Energia dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze intende proporre a riguardo un'occasione di approfondimento e di confronto per contribuire alla comprensione di un corretto approccio sul tema.

Incendi