Di seguito la comunicazione del direttore dell'Istituto Regionale di Programmazione Economica per la Toscana.

---

Gentilissimi,

come forse sapete il presidente Enrico Rossi ha affidato a IRPET l’incarico di monitorare gli effetti economici della grave calamità che ha colpito il paese nella percezione che saranno molto gravi, duraturi ed estesi alle diverse parti del nostro sistema produttivo.

A questo fine l’istituto vorrebbe provare a seguire con una certa tempestività e continuità l’evoluzione dell’economia con un dettaglio settoriale abbastanza spinto al fine di verificare, intanto, gli effetti su produzione ed occupazione e una vostra opinione sulle misure adottate dal governo.

A questo proposito vi allego il questionario che abbiamo al momento costruito e che cerca di focalizzare l’attenzione su quelli che ci sembrano ad oggi gli aspetti più importanti.

Mi rendo ovviamente conto delle vostre difficoltà in questo momento per cui non intendo aggravarle ulteriormente con un onere aggiuntivo, per cui lascio a voi valutare come aderire a questa iniziativa.

In particolare qualora la compilazione del questionario creasse problemi vi chiederei di fornire le vostre indicazioni nella forma che ritenete più opportuna, anche semplicemente inviandoci i documenti che avete già a vostra disposizione: l’istituto provvederà a sistematizzare i diversi contributi tentando di ricondurli alle questioni previste nel questionario.

La nostra ipotesi sarebbe quella di poter aggiornare il quadro settimanalmente.

Si comprende bene che data l’eterogeneità del materiale sarà difficile raggiungere risultati statisticamente significativi, ma l’obiettivo principale è quello di cogliere le diverse tipologie di soggetti in difficoltà e possibilmente il tipo di difficoltà attraversate, dal momento che non tutto è oggi totalmente evidente e percepito.



Indicazioni operative

· Le informazioni servono ad individuare la situazione dei diversi settori lasciando a ciascuno dei voi la classificazione settoriale più aderente alle vostre classificazioni;

· La restituzione del questionario o l’invio dei materiali che ritenete opportuno fornirci dovrà essere inviato al seguente indirizzo:

osservatorio_covid19@irpet.it

· L’iniziativa continuerà per un po’ di tempo, per cui eventuali domande aggiuntive da inserire saranno ben accolte così come eventuali correzioni al questionario allegato.

Ultima considerazione: ho usato più indirizzi per le vostre categorie, vi pregherei di indicarmi quello più opportuno.

Ringraziandovi in anticipo per la collaborazione vi porgo i più corduali saluti


Stefano Casini Benvenuti
direttore I.R.P.E.T.
via Pietro Dazzi 1
Villa La Quiete alle Montalve
50141 FIRENZE

 

Collegamento al questionario

 

logo-irpet-marchio